#altoadigelooksforward

Condividi

L’Alto Adige affronta l’emergenza chiudendo impianti di risalita e hotels fino al 3 aprile. Ma le idee e la voglia di guardare avanti del territorio non si fermano e parte l’iniziativa #altoadigelooksforward.

«È senso di responsabilità verso noi stessi, i nostri cari e l’intera popolazione fermarsi e impedire il più possibile il contagio del COVID-19 senza mai smettere, guardando al futuro, di creare e di comunicare per restare connessi anche in questa situazione difficilissima» sottolinea Stefania Mafalda, titolare di smstudio. «Con #altoadigelooksforward vogliamo stimolare i nostri clienti, ma anche chiunque nel settore turistico in Alto Adige voglia aderire al progetto, a raccogliere testimonianze e idee per il futuro prossimo. Elaborare proposte vacanza imperdibili per la stagione estiva in arrivo da promuovere e condividere con tutti gli italiani che, in questo “stop” momentaneo, possano consultare guardando avanti».

Ad oggi all’iniziativa hanno aderito i Quellenhof Luxury Resorts in Val Passiria – Merano, i Post Dolomiti Resorts a San Candido in Alta Pusteria, il Dolomiti Wellness Hotel Fanes a San Cassiano in Alta Badia, il museo della fotografia di montagna LUMEN a Plan de Corones, Gourmet’s International  società che gestisce il marchio di eccellenza The WineHunter e organizza il Merano WineFestival, la Cantina San Michele-Appiano, leader del panorama vitivinicolo dell’Alto Adige e italiano, e molti altri. Le prime proposte sono disponibili sulla pagina Instagram “Alto Adige guarda avanti” con hashtag #altoadigelooksforward.

Sei alla ricerca di novità sul mondo del turismo e del benessere? Abbonati alla rivista Area Wellness cliccando qui.

Last modified: Marzo 11, 2020

Lascia un commento