Barocco salentino e wellness mediterraneo

Condividi

Acaya è un piccolo borgo medioevale a pochi chilometri da Lecce, nel cuore del Salento. Tra ulivi secolari, vegetazione mediterranea, la natura selvaggia della riserva delle Cesine, le cristalline acque dell’Adriatico, si trova l’Acaya Resort del Gruppo JSH Hotels & Resorts con un campo golf 18 buche, camere accoglienti e una SPA by Clarins di 1200 mq, che ha raccolto il favore dei votanti risultando nella categoria Destination SPA fra le vincitrici degli Italian SPA Awards.

A guidare la SPA è Anna Mazzeo, leccese, che lavora per la struttura già dal 2009 come operatrice olistica, per poi divenire nel 2011 Direttrice Tecnica e SPA Manager e seguire l’anno passato il passaggio con il partner Clarins, abbracciando le metodologie e i protocolli dei trattamenti estetici viso/corpo del marchio francese. Con lei abbiamo cercato di comprendere quali sono state le basi su cui si è costruito il successo della proposta benessere.

Anna Mazzeo, SPA Manager

Come si può descrivere l’identità della Acaya SPA? La prima influenza è senza dubbio data dal paesaggio mediterraneo che regala suggestioni impareggiabili: partendo dalla natura e delle sue componenti riusciamo a ritemprare spirito e corpo per un percorso che non trascura alcun dettaglio. Questi premi riescono anche a gratificare l’impegno di tutta la squadra e a stimolarci a migliorare anno dopo anno: nel 2016 abbiamo ottenuto il Premio I valori della promessa del marchio Caring, nel 2017 il Premio Customer Kudos e per il 2018 il Premio Money Maker.

Quali trattamenti proponete al vostro pubblico? Il percorso benessere di due ore comprende vasca idromassaggio cromoterapica e panoramica, sauna e doccia finlandese, docce emozionali, frigidarium, calidarium, bagno turco e un passaggio in zona relax con tisaneria. Il menù, inoltre, comprende massaggi e trattamenti viso/corpo che spaziano da protocolli personalizzati a esperienze più classiche.

A cosa non può rinunciare un vostro ospite? Sicuramente vale la pena provare The Art of Touch, un trattamento riequilibrante viso/corpo suddiviso in tre fasi con tre tocchi energetici che rilassa, rivitalizza e rigenera dalla testa ai piedi. È un’esperienza che non ha pari e si sposa perfettamente con il nostro percorso benessere.

Last modified: Gennaio 17, 2019

Lascia un commento