Il turismo sposa il wellness: 40 anni di BIT

Avatar Eventi, Events, People, Rubriche

Condividi

Il 2019 è stato indicato come l’anno del “benessere consapevole”, una filosofia che detta lo stile di vita e si ispira alla pratica del mindfulness. Emerge il ruolo rilevante della meditazione, della corretta respirazione e dell’alimentazione con prodotti naturali. Inoltre si evidenzia la presenza dello yoga in quasi tutte le strutture ricettive wellness, la continua crescita di medicina, massaggi e cucina ayurvedici in termini di quote di mercato, con un occhio di riguardo per il pilates, per i suoi benefici sia a livello psicologico che a livello muscolare e posturale.

L’anno in corso è caratterizzato da ancora una maggiore attenzione alla corretta nutrizione, con proposte mirate anche in numerosi centri wellness: latte d’avena e di mandorle stanno registrando una crescita nei consumi, si prediligono ingredienti naturali, come i centrifugati a base di frutta e verdura, le tisane e le acque aromatiche distillate che nascono dalle erbe del territorio e i prodotti della terra diventano essi stessi ingredienti per il benessere.

Gli operatori del settore turistico trovano concreta ispirazione nei prodotti della natura per proporre nuove esperienze in cui il relax diviene il frutto del rispetto per l’ambiente: il bagno di fieno, massaggi all’olio d’oliva, rituali a base d’uva o di mirtillo, la mela-terapia, possono essere solo alcuni degli esempi di un trend che sembra aver convinto tutti. Il wellness rappresenta un driver importante per attrarre flussi turistici dall’Italia e dall’estero: in virtù della continua crescita registrata dal settore, le strutture tendono a rinnovarsi periodicamente, introducendo non solo novità in termine di offerta ma spesso anche importanti lavori di ristrutturazione o nuove attrezzature per essere sempre all’avanguardia.

Consapevole del ruolo rilevante di quest’area, in occasione della quarantesima edizione di BitMilano – in programma dal 9 all’11 febbraio 2020- verranno annunciati i vincitori degli Italian SPA Awards, il premio istituito in collaborazione con Area Wellness, che valorizza le migliori realtà benessere italiane. “Con l’edizione 2020 di BitMilano, – afferma Simona Greco, direttore manifestazioni Fiera Milano, – ci troviamo davanti ad una evoluzione della manifestazione che la porta ad essere percepita come l’unica capace di creare valore per l’intero sistema turistico italiano: un format apprezzato da operatori e visitatori grazie alla completezza dell’offerta e le sempre nuove proposte esperienziali, anche in ambito wellness”.

Sei alla ricerca di novità sul mondo del turismo e del benessere? Abbonati alla rivista Area Wellness cliccando qui.

Last modified: Gennaio 27, 2020

Lascia un commento