L’alta cucina incontra l’attivismo ambientale

Giovanni Diana Events, Food, Rubriche

Condividi

Il talento e la determinazione di due donne forti, arte culinaria d’avanguardia, istanze ambientaliste e, a far da contorno, la natura selvaggia della Val di Fleres: sono questi gli ingredienti della cena che andrà in scena il prossimo 19 agosto all’Artifex, angolo gourmet nato lo scorso anno all’interno del Feuerstein Nature Family Resort, in Alto Adige. 

A far da padrona di casa, Tina Marcelli: la chef originaria della Valle Aurina, alla guida di tutta la proposta gastronomica dell’hotel, si lascerà ispirare per la prima volta da Magdalena Gschnitzer, attivista altoatesina, nota per le sue battaglie per la salvaguardia dell’ambiente. Il risultato sarà un menù completamente privo di prodotti di origine animale. «Non sono vegana, mangio e cucino carne abitualmente, ma so che con prodotti selezionati e di alta qualità si possono creare piatti vegani di altissima cucina», dichiara la chef. 

La serata, solo su prenotazione, è un invito a scoprire le straordinarie potenzialità della cucina vegetale, ma non si limita a essere un divertissement per appassionati gourmet: l’incontro punta a sensibilizzare i partecipanti riguardo al tema della sostenibilità alimentare, inoltre una parte del ricavato (40 € per ogni partecipante) sarà devoluto per la protezione degli animali. Numero di posti limitato. 

Per prenotazioni 0472 770126 o info@feuerstein.info

Sei alla ricerca di novità sul mondo del turismo e del benessere? Abbonati alla rivista Area Wellness cliccando qui.

Last modified: Luglio 29, 2020

Lascia un commento