Le coccole di primavera di Anna

Condividi

La stagione all’Hotel Muchele inizia il 26 marzo 2020 e fino al 2 aprile sarà possibile prenotare una vacanza di almeno 3 notti con il 30% di sconto sul prezzo totale. Grazie al clima mite della zona di Merano, già in aprile, con le prime belle giornate limpide, si può godere della grande piscina, tra vasca interna ed esterna. Con una temperatura costante dell’acqua a 31°C e il delicato sistema di disinfezione con l’ozono utile per l’ambiente ma anche per le pelli più sensibili e un giardino curato che la circonda, l’esperienza regala serenità e pace, silenzio e quiete. 

E se piove? Tutti in sauna! La sauna finlandese raggiunge i 90°C, la biosauna si assesta intorno ai 50-60°C, mentre all’interno del bagno turco una piacevole temperatura di 45°C permette di godersi anche l’ambiente esterno grazie a una finestra panoramica. L’area sauna normalmente è aperta tutti i giorni dalle ore 14, ma se la giornata è piovosa è a disposizione degli ospiti fin dal mattino, a dimostrazione che in un hotel a conduzione familiare al primo posto c’è sempre il benessere del cliente.

Il centro benessere dell’Hotel Muchele, Anna Spa, prende il nome dalla terza delle sorelle che si occupa, assieme alla zia Helene, della struttura. Numerosi sono i trattamenti, da quelli specifici per il viso e il corpo, anti-age o modellanti, anche a base di vino, ai massaggi rilassanti o energetici, fino all’Ayurveda. Non mancano coccole riservate ai più piccoli e ai ragazzi fino ai 16 anni di età: dal primo massaggio alla maschera allo smalto, rituali di tenerezza che si concludono in alcuni casi anche con un cocktail. Anna Ganthaler, la responsabile della SPA, ha messo a punto anche una linea cosmetica di prodotti completamente naturali, privi di conservanti: “Anna Care” comprende una ricca crema nutriente, un efficace fluido e un siero che lascia la pelle elastica.

Tra i pacchetti benessere di coppia da provare nella Private Spa del Muchele, struttura del gruppo dei Vinum Hotels, non poteva mancare il Trattavino che utilizza proprio le proprietà benefiche del vino e degli altri prodotti naturali ricavati dai vigneti della famiglia. Si inizia con un bagno al vino rilassante e delicato, seguito da un massaggio che favorisce l’eliminazione delle tossine. L’olio di semi d’uva spremuto a freddo rende la pelle particolarmente elastica, i polifenoli contenuti nel vino contrastano l’invecchiamento precoce della pelle, stimolano i globuli rossi e hanno un effetto anti-infiammatorio. Il rituale si conclude con un bicchiere di vino al bar dell’hotel.

Sei alla ricerca di novità sul mondo del turismo e del benessere? Abbonati alla rivista Area Wellness cliccando qui.

Last modified: Marzo 2, 2020

Lascia un commento