ID Beauty, il primo centro estetico per le persone transgender

Giovanni Diana Beauty, Hotel & Spa, Ideas

ID Beauty_Transgender

Condividi

ID Beauty è il nome scelto per il nuovo centro estetico che apre in questi giorni a Milano, il primo in Italia dedicato alle persone transgender.

ID Beauty nasce da un’idea di Claudia Dalla Pozza, già proprietaria del centro estetico Caleidos e presidente dell’Associazione Il Mio Genere, che offre risposte concrete alle esigenze delle persone transgender, dall’iter burocratico ai trattamenti estetici, dagli interventi chirurgici alle terapie ormonali, psicologiche e logopediche. Dopo vent’anni di esperienza e centinaia di clienti seguite, con il nuovo brand Dalla Pozza fa evolvere la propria attività per garantire servizi sempre più professionali, innovativi e specializzati.

A cominciare dal più richiesto in assoluto dalle persone in transizione: la rimozione della barba, che molto di rado è offerta dei centri estetici tradizionali. Grazie alle tecnologie avanzate di ID Beauty, dal laser alla luce pulsata all’elettrocoagulazione per i peli bianchi, con risultati naturali e pienamente soddisfacenti. A seconda dei desideri e delle preferenze della cliente, si passa poi agli altri trattamenti viso come il peeling, necessario per “ammorbidire” una pelle che tendenzialmente è più spessa rispetto a quella femminile, il fondotinta semi-permanente per un incarnato sempre impeccabile, o il laser CO2 frazionato che combatte i segni del tempo e corpo.

Tutte le operatrici sono formate sulle tematiche connesse alla transizione di genere, che vanno ben al di là degli specifici trattamenti. “Purtroppo sappiamo bene quanto le persone transgender, in certi ambienti, siano ancora oggetto di inaccettabili pregiudizi. Per loro ID Beauty è un luogo dove sentirsi a casa, concedersi una ‘coccola’, stringere una rete di conoscenze e amicizie”, spiega Claudia Dalla Pozza. “Con il passare del tempo, tra la cliente e l’estetista si instaura un rapporto di sincera fiducia. Ecco allora che, quando magari ci viene chiesto un consiglio su una questione burocratica o una terapia, siamo pronte a indicare i riferimenti di un professionista qualificato”. Il centro estetico, così, diventa un vero e proprio punto di riferimento a tutto tondo. “I pregiudizi comuni dipingono i trattamenti estetici come un qualcosa di frivolo, ma non è così”, conclude Dalla Pozza. “Il mio lavoro consiste nel vedere il bello in tutte le persone e aiutarle a stare bene con sé stesse”.

Sei alla ricerca di novità sul mondo del turismo e del benessere? Abbonati alla rivista Area Wellness cliccando qui.

Last modified: Febbraio 4, 2021

Lascia un commento