Ispirazione olistica per la nuova SPA delle Terme Preistoriche

Condividi

Le acque termali dei Colli Euganei si incontrano con architetture contemporanee per una proposta che fonde cure termali, trattamenti estetici, medicina ayurvedica e fitness. Nell’estate del 2019 alle Terme Preistoriche di Montegrotto Terme (PD), a pochi chilometri da Padova e Venezia, apre la Neró Spa New Experience, frutto di un progetto di rinnovamento della struttura termale.

La nuova SPA, progettata dall’architetto Alberto Apostoli, sarà al piano nobile dell’edificio che si affaccia sul parco secolare delle Terme Preistoriche, da cui si innalzano i vapori delle piscine termali panoramiche, aperte fino a mezzanotte. L’uso predominante del vetro è pensato per amplificare la sensazione di immergersi nel paesaggio del parco dei Colli Euganei, mentre i materiali naturali, come il legno delineato in elementi di design, sono in continuo dialogo con ambiente e territorio.

Sala Relax

Alle 2 piscine termali all’aperto collegate alle 2 piscine coperte, con 56 idromassaggi, 6 cascate cervicali, la palestra, si aggiungerà un nuovo ambiente polifunzionale di 1200 mq, pensato per rigenerare corpo e spirito. Oltre alla sauna finlandese e il bagno turco ci sarà un nuovo hammam, una stanza del sale, una vasca di deprivazione sensoriale e due assolute novità: il temazcal, sauna cerimoniale tipica delle civiltà precolombiane sudamericane, con un braciere all’interno che diventa punto di connessione tra corpo e spirito; e il kotatsu, tipico tavolino basso della tradizione culturale giapponese, che grazie ad una vasca di acqua calda riscalda gambe e piedi, mentre si degustano tisane ed infusi. 

Ingresso SPA

La Neró Spa New Experience sarà ispirata a 3 principi essenziali, legati tra loro dall’acqua, che unisce le 3 zone di trattamento: terme, dominate dall’acqua e dai vapori sui quali fluttuano gli elementi architettonici dell’area benessere e SPA; territorio, che si ritrova nei materiali utilizzati nell’area sensoriale-ayurveda nell’idea di creare uno spazio in cui confluiscono filosofie orientali e zone relax per riconnettere anima e natura, e nel bacino centrale della SPA con grande cascata, il quale fa riferimento al lago sacro che nella preistoria era presente in questo luogo; arte, che si esprime nell’intensa dimensione teatrale del centro benessere e negli spazi centrali di congiunzione tra l’area termale e la zona ayurveda, in cui sarà collocata l’area beauty. Una galleria, la Neró Art Gallery segnerà il passaggio da una zona all’altra: percorrendola si potranno ammirare preziose opere d’arte.

Cabina Massaggi

Nel centro benessere ci saranno 5 cabine massaggi, 2 postazioni viso, 2 postazioni mani, 3 cabine ayurveda e l’esclusiva Private Spa per rituali di coppia con la moderna Sasha Jacuzzi, disegnata da Alberto Apostoli con sauna, bagno turco e doccia emozionale. L’ampia scelta di trattamenti termali, fanghi e inalazioni, sarà arricchita dunque dalle esperienze ayurvediche, tra massaggi abhyanga, shirodara, swedana, udvartana, e da una nuova linea di 5 rituali firmati dalle Terme Preistoriche, con percorsi personalizzati.

Last modified: Dicembre 21, 2018

Lascia un commento