Quando l’ospitalità è slow da tempo

Condividi

La parola Slow, lento in inglese, è usata in abbondanza in questa nuova fase di ripartenza del nostro paese. Tutto quello che abbraccia l’intrattenimento, l’ospitalità e la somministrazione deve riprendere le misure per relazionarsi con la controparte in queste nuove circostanze. Eppure ci sono luoghi e attività del nostro paese che da anni fanno del tema Slow il loro cavallo di battaglia e potranno certamente fare tesoro di questo ricco bagaglio di esperienza.

L’Albergo dell’Agenzia è il risultato del prezioso recupero delle storiche costruzioni neogotiche dell’Agenzia di Pollenzo di Re Carlo Alberto. In questa cornice è nata Slow Food, la più importante istituzione al mondo per la promozione e la difesa della cultura alimentare, capace di dare il via a un progetto che abbraccia più dimensioni secondo il principio di “buono pulito e giusto.”

In attesa della riapertura attesa per il 27 giugno abbiamo parlato con Sabrina Bonetto, Event & Sales Manager, per comprendere come si potrà valorizzare il patrimonio in dotazione quando i clienti torneranno a varcare la soglia dell’albergo. “Ognuno di noi si è trovato ad avere improvvisamente molto più tempo libero a disposizione e  a volte non sapendo come gestirlo. Improvvisamente c’è il tempo per stare con le persone che amiamo, il tempo per leggere quei libri sempre lasciati ad attendere, il tempo per fare quel corso o attività fisica sempre rimandata, ma soprattutto il tempo per stare con noi  stessi. A mio parere purtroppo molte persone si sono fatte sopraffare dall’ansia della mancata libertà e non hanno invece apprezzato questo periodo come un’occasione per dedicarsi a se stessi, alle proprie passioni, ai propri interessi. Improvvisamente abbiamo a disposizione un bene prezioso chiamato tempo. Con prudenza e rispetto delle regole ma senza ansia e paure torneremo poco a poco ad una normalità diversa ma che ci ridarà fiducia e speranza.

Come cambia l’organizzazione dell’ospitalità in questa nuova fase? “Ci stiamo formando costantemente per predisporre un protocollo semplice e sicuro che permetta sia agli ospiti che ai lavoratori di vivere serenamente la nostra struttura. Formeremo il personale e a partire dal  mese di luglio saremo nuovamente operativi con i nostri sorrisi anche se dietro ad una mascherina. Ai nostri ospiti offriremo l’utilizzo di ampi spazi verdi a disposizione, la possibilità di godere di un’area rilassante e calorosa per  un pranzo, una cena o aperitivo. Offriremo l’opportunità di consumare i pasti in camera se lo gradiscono, di rilassarsi nella nostra piscina nel cuore del parco, offriremo il silenzio e la quiete tipici della nostra struttura.

E cosa fare in queste ultime settimane prima di poter tornare a visitarvi? “Sognate, sognate il momento in cui potrete nuovamente apprezzare una breve vacanza all’Albergo dell’Agenzia, una coccola, un buon piatto accompagnato da un buon calice di vino. Il tutto in sicurezza e lontano dal caos cittadino.

Sei alla ricerca di novità sul mondo del turismo e del benessere? Abbonati alla rivista Area Wellness cliccando qui.

Last modified: Giugno 4, 2020

Lascia un commento