L’allenamento dei Marines nell’Aspria Harbour Club di Milano

Condividi

Il TRX, Acronimo di “Total Resistance Exercise”, è un allenamento totale intensivo, messo a punto negli anni ’90 negli Stati Uniti da un Navy Seal della marina militare statunitense, che trovò un modo ingegnoso di allenarsi senza pesi ma con l’unica cosa che aveva a disposizione: le corde di un paracadute. Aspria Harbour Club, da sempre all’avanguardia nel mondo del fitness, racconta questa moderna tecnica di allenamento grazie al supporto del personal trainer Samuele Franco.

Per iniziare un allenamento di TRX è necessario procurarsi un solo attrezzo specifico, che utilizza il corpo come peso durante tutta la sessione di allenamento. Si tratta di una cinghia elastica – assicurata alla struttura – che nelle parti terminali presenta due maniglie, per essere afferrate con le mani, e due staffe, utili per bloccare i piedi nel caso si scelgano alcune particolari tipologie di esercizi.

I vari possibili esercizi del TRX – oltre 100 – simulano i movimenti della vita di tutti i giorni o di uno sport specifico. Ognuno può realizzare il proprio obiettivo d’allenamento: ridurre il peso, incrementare ed allenare la massa muscolare, attenuare i comuni problemi di mal di schiena, riabilitarsi dopo un infortunio oppure rafforzare il torso e gli addominali. Questo sport è indicatissimo per le donne, perché permette di tonificare perfettamente ogni muscolo del corpo (anche quelli che solitamente vengono trascurati durante le sessioni dei più classici allenamenti in palestra), e bruciare molte calorie (circa 400kcal in un’ora!) contrastando il tessuto adiposo in eccesso.

Trattandosi di un work-out completo, per vedere dei risultati sul rimodellamento della propria silhouette è sufficiente eseguire anche una sola sessione di allenamento a settimana. Ma il bello del Trx non si limita a questo: gli esercizi con le cinghie migliorano anche la coordinazione, la flessibilità e la stabilità nei movimenti.

“Questo attrezzo quasi miracoloso ha un’altra caratteristica fondamentale: può essere montato quasi dappertutto. Anche in casa si possono svolgere sessioni d’allenamento complete. Ma attenzione: come sempre, quando si parla di sport, è indispensabile eseguire in maniera corretta i movimenti, per evitare di incorrere in spiacevoli inconvenienti. È indicato farsi seguire da un Personal Trainer preparato e idoneo a prendersi cura della forma fisica ma soprattutto del benessere di chi si approccia a questa disciplina.” – suggerisce Samuele Franco, trainer del Club.

 

Last modified: Nov 12, 2018

Lascia un commento