Dieci spiagge da non perdere alle Canarie

Estero, Travel

Conosciute come “las afortunadas” (le fortunate), le Canarie sono un arcipelago baciato dal sole e da temperature favorevoli tutto l’anno. La destinazione perfetta per una vacanza al mare in una cornice di una bellezza mozzafiato: centinaia di spiagge paradisiache che riescono a soddisfare i desideri delle famiglie con bambini piccoli fino agli amanti degli sport acquatici, passando per chi invece preferisce rilassarsi in spiaggia lasciandosi coccolare dalle onde del mare.

La Spiaggia di El Golfo a Lanzarote è fatta di ciottoli di lava nera e le scogliere che delimitano il suo piccolo golfo sono altrettanto spettacolari: le loro forme sono state “disegnate” dalla forza del vento nel corso dei secoli. La spiaggia è protetta da una corona di scogli che affiorano dall’acqua, contro cui si infrangono le onde dell’oceano. Alle spalle di El Golfo si trova un lago che si è formato all’interno del cratere di un antico vulcano e caratterizzato da una colore verde intenso, dovuto alle alghe che si trovano sul fondo, in netto contrasto con la sabbia nera e lo sfondo rosso, arancione e giallo delle scogliere.

Nove chilometri di spiagge incantevoli delimitate dalle Dune di Corralejo, a Fuertaventura sono le più grandi delle Isole Canarie. È un luogo dove le acque turchesi lambiscono un litorale ricoperto di sabbia bianca e fine, formatasi naturalmente dall’erosione delle conchiglie marine. Eccellente per l’esfoliazione, questa particolare forma di sabbia ha reso queste spiagge un’autentica SPA naturale con vista sulle isole di Los Lobos e Lanzarote.

Dagli anni settanta, Playa del Inglés a La Gomera è stata una destinazione leggendaria per i movimenti “hippy” e alternativi. A differenza di altre spiagge incontaminate delle Isole Canarie, questa destinazione è vicina a ristoranti, divertimenti e altri servizi come un centro sportivo. Con una breve passeggiata si arriva alla sabbia vulcanica dove ci si può rilassare e godersi la vista delle montagne e dell’oceano infinito.

El Hierro offre uno dei tesori più preziosi delle Canarie, e l’intero potenziale dell’isola non può davvero essere apprezzato senza fermarsi qui. Nonostante le sue piccole dimensioni, la Cala di Tacorón, nel sud dell’isola, è un gioiello e merita di essere visitata tutto l’anno per godere delle acque atlantiche più tranquille di tutta la regione: non per niente questa parte dell’oceano è chiamata il Mar de las Calmas. È un luogo indimenticabile, dove una palette di blu oceano si mescola al nero vulcanico e alle tonalità di rosso e ocra della collina di El Julán. Una destinazione totalmente incontaminata con sabbie morbide e multicolori, perfetta per un bagno rilassante.

La spiaggia di Nogales, una delle migliori di La Palma, esemplifica ciò che questa bella isola ha da offrire: montagne, sentieri, lava, oceano e paesaggi verdeggianti. Situata nella città settentrionale di Puntallana, la sua sabbia vulcanica nera con sfumature di blu e grigio, le sue spettacolari scogliere e il possente Atlantico l’hanno inserita nella lista: non solo per i surfisti e gli appassionati della natura ma anche per gli amanti della solitudine, dei bei panorami e dei sentieri naturali. Quando le acque sono calme, la possibilità di poter fare un meraviglioso bagno lo rende un luogo quasi senza eguali a La Palma.

Nel sud di Lanzarote si trova una delle spiagge più popolari dell’isola, Papagayo, una cala di sabbia bianca di dimensioni ridotte ma di grande bellezza. A forma di baia o di conchiglia (alcuni locali preferiscono chiamarla così), Papagayo conquista per la sua acqua cristallina e verde smeraldo che rimane ferma tutto il giorno come in una piscina. È perfetta per praticare lo snorkeling e per godere della bellezza delle sue profondità o lasciare che i bambini sguazzino senza preoccupazioni.

Nel sud di Tenerife si trova una delle spiagge preferite dagli abitanti dell’isola: El Médano, una spiaggia di sabbia dorata, acque poco profonde e onde moderate, con tutti i servizi necessari per una spiaggia urbana. Nel corso del tempo il centro di El Médano è diventato la “seconda casa” per molti isolani ed è un luogo molto popolare per il kitesurf grazie ai venti costanti. La sera la città è molto vivace, una cornice perfetta per divertirsi dopo una giornata trascorsa in spiaggia all’insegna del relax.

La Graciosa, accanto a Lanzarote, è la meno popolata delle Isole Canarie. Las Conchas è un vero tesoro nascosto nel nord-est e non si può non visitare. È una spiaggia di sabbia chiara che si inserisce nel blu dell’oceano che cambia continuamente tonalità.

La spiaggia di Maspalomas si trova nel sud di Gran Canaria, affiancata dalla Riserva Naturale delle Dune di Maspalomas e dal resort di Maspalomas. Con un mare calmo e tre chilometri di sabbia dorata, e la vasta gamma di hotel e appartamenti disponibili nelle vicinanze, Maspalomas è una destinazione ideale per le vacanze in famiglia e il luogo perfetto per trascorrere giornate sotto il sole. Per un’esperienza romantica, basta dirigersi verso le dune la sera e guardare il sole tramontare dietro il faro di Maspalomas.

Anche se si può visitare in compagnia, e ci sono altri bagnanti intorno, la solitudine e la serenità della spiaggia di Benijo e la sua posizione in una zona di grande bellezza la rende un punto di riferimento quando si tratta di un’esperienza alternativa a Tenerife. Situata nel Parco Rurale di Anaga (Parque Rural de Anaga) nel nord-est dell’isola, la spiaggia si trova, un po’ come l’oro alla fine dell’arcobaleno, al termine di una strada che si snoda attraverso una foresta di laurisilva con una vista spettacolare sull’Atlantico.

Sei alla ricerca di novità sul mondo del turismo e del benessere? Abbonati alla rivista Area Wellness cliccando qui.

Last modified: Luglio 15, 2021

Lascia un commento